LE EMOZIONI DI CHI HA VIAGGIATO CON BIKERS AMERICAN DREAM

Un viaggio in moto sulle infinite strade americane è molto spesso il viaggio di una vita. Le emozioni si accavallano e non lasciano tregua, e una volta a casa la nostalgia e il ricordo sono altrettanto forti. E qualcuno, fortunatamente, trova modo di raccontarlo…

 CLAUDIO / …On Route 66!

Ciao Bob e Nanou. Il viaggio è stato stupendo ci avete tenuto per mano, coccolati, sempre pronti per qualsiasi nostra esigenza, insomma semplicemente perfetti. Quello che resta è il ricordo indimenticabile di quei giorni e la scoperta di posti fantastici. Vi ringrazio per aver permesso che il mio sogno si realizzasse. La vostra vicinanza, comprensione, professionalità è stata presente in tutto il viaggio e grazie a tutto questo la magia si è compiuta. L’altra sera ero a cena di amici e raccontavo (per la 1000sima volta il tour) e mi sono commosso senza vergognarmi quando ho raccontato l’episodio della tappa del Missouri, quando il vecchietto della gas station ci ha offerto il cocomero e poi ha fermato il gruppo per donarmi la bandiera americana, quella che ho portato fino a Los Angeles. Ricordi indelebili. Grazie per tutto.

LORENA E FABIO / …On Route 66!

Ciao Bob e Nanou. Che piacere vedere la foto con il messaggio per noi! Siete grandi e mitici! Noi siamo ancora un po’ “come pesci fuor d’acqua”… Siamo arrivati a Milano e abbiamo cominciato a riordinare foto e video e stiamo iniziando a renderci conto di ciò che abbiamo fatto. In questa fase, stiamo provando quasi un sentimento di intolleranza e fastidio per tutto quello che qui ci circonda (persone, situazioni, cose). Ci sembra tutto così banale e noioso! Anche se – inevitabilmente – ritorneremo alla normalità, non c’è dubbio ed è persino visibile che siamo cambiati… Ce l’hanno già detto! Un caro saluto e un grande, grande, grande GRAZIE per tutto quello che ci avete dato !!!   Gentile Maddalena, vogliamo ringraziarla sentitamente per la sua disponibilità, cortesia e professionalità. Nel programmare, e poi effettuare, il nostro mitico viaggio ci siamo trovati benissimo. Per noi partire per l’America era veramente un’avventura (da anni non volavamo e non avevamo mai fatto un viaggio così lungo…). Quindi, eravamo un po’ “viaggiatori allo sbaraglio”. Ma la sua assistenza e competenza ci ha aiutati moltissimo. È andato tutto bene e siamo supercontenti! La nostra intenzione è di ritornare in America e fare un altro tour. In ogni caso, e sicuramente, sceglieremo nuovamente la vostra agenzia e B.A.D.

CHIARA / …On Route 66!

È stata dura tornare al ritmo lavorativo, ma ce l’abbiamo fatta! Dico la verità: più passa il tempo e più mi rendo conto del viaggio che abbiamo fatto. Talmente intenso che non abbiamo avuto neanche il tempo di realizzare cosa stavamo vivendo…

LAURA E ROBY / The Frontier Ride

Ciao Nanou e Bob A distanza di una settimana dal rientro, con ancora negli occhi le stupende cose viste, vogliamo ringraziarvi per la meravigliosa esperienza di vita vissuta. Compresa la vostra squisita gentilezza e cura verso di noi. Siete una certezza! Ormai alla terza esperienza lo possiamo affermare! Un forte abbraccio.

CARLO E CHIARA / The Frontier Ride

Ciao Bob. Che figata TUTTO! Ho ancora l’adrenalina che mi scorre nelle vene… Che dire? Il viaggio che ho sempre sognato. Avevo aspettative altissime e sono state a dir poco superate. E le foto? Avrei voglia di iniziare a sistemarle per fare invidia e pubblicità a chi ancora questo viaggio non l’ha fatto. A presto!

MARCO / The Frontier Ride

Ciao Bob. Grazie per le foto mi hai inviato, sono veramente spettacolari. E inutile che ti dica che vederle e stato rivivere la profonda emozione che mi ha accompagnato per tutto il fantastico viaggio che tu ci hai consigliato e che hai guidato. Alle persone che mi chiedono ragguagli sul viaggio ripeto a tutti che è il “viaggio della vita”, almeno lo è stato per me. Ancora grazie per la meravigliosa avventura. A presto!

FRANCO / The Frontier Ride

Ciao Bob. Grazie per le bellissime foto. Mi hanno colpito a fondo e, complice un sottofondo ZZ Top, mi hanno fatto meditare… E mi sono chiesto: “Ma io cosa ci faccio qui?” Risposta ardua o scontata? Intanto mi rendo conto di quanto anche questo viaggio abbia riempito tanto della mia mente e della mia anima. Non credevo ci fosse ancora tanto posto… Grazie!

BRUNO E BRUNA / The Grand West

Ciao Bob! Il tour è stato fantastico! Complimenti per tutto, so che non è semplice organizzare una roba del genere… Sei un GRANDE! Ma che nostalgia! Quando ti scorrono in un attimo le sequenze di un film appena visto… Bryce Canyon, Yosemite, Zion, Death Valley, Antelope Canyon, Monument Valley… Impossibile cancellare dalle nostre menti spettacoli simili d’immagini, colori profumi sensazioni… Avevo letto che per chi non è mai andato negli USA questo è il modo migliore per iniziare, condivido pienamente! Aggiungiamoci un gruppo di “svalvolati” e il quadro è completo. Grazie a tutti per aver reso una vacanza incancellabile!

NICOLA / The Grand West

È stato un viaggio spettacolare, sicuramente oltre le mie aspettative, e buona parte del merito va alle persone che ho potuto incontrare. Alla fine anche i disagi sono stati una sorta di collante, e possono rientrare nel novero dei ricordi “belli”. Io ripartirei domani!

MASSIMO / The Grand West

Ci siamo divertiti; si sono visti molti dei luoghi che per tutti noi sono mitici perché evocativi di fatti, situazioni, immagini della gioventù o comunque di tempi passati oggetto di narrazioni fantastiche. Libri, film,racconti si rivivono (ognuno a modo proprio) quando possiamo “toccare” quelli che sarebbero rimasti solo luoghi immaginari. Il bello è che contrariamente a quanto molto spesso accade, quando l’immaginario è sempre più bello della realtà che poi rappresenta quindi una mezza delusione, nel caso del West si verifica il contrario: la realtà supera la fantasia! Detto ciò è evidente che il successo di questi viaggi (ovviamente al netto dell’organizzazione e della bellezza dei luoghi) sta nella diversità dei viaggiatori e nel mezzo utilizzato. Lo stesso viaggio fatto in auto non avrebbe certo il medesimo sapore o lo stesso impatto. Ma se la passione per la moto rappresenta il collante, è tuttavia la diversità dei viaggiatori a rendere unica l’esperienza.  Così è stato per noi e lo sarà per altri. Ma il più bel viaggio è quello che ancora deve essere fatto, quindi il prossimo!

STEFANO / The Grand West

Era il 1969 e al cinema Fiammetta di Casalecchio davano “Easy Rider” , io avevo 15 anni ed ero in prima fila. Da allora il mio sogno ricorrente è stato quello di vedere con i miei occhi, di percorrere quelle strade respirando quell’aria. Probabile che il film non l’abbia capito ma non ha importanza, il mio sguardo era fisso su quei cerchi a raggi e sul meraviglioso spettacolo della Natura che sono quei territori, magari già visti in qualche film western, ma lì c’era qualcosa in più, c’era la Moto. La Moto con la emme maiuscola, quella più imitata e copiata, il Mito vero, l’H-D. Beh…ci sono arrivato! Ci ho messo un pò di anni ma ce l’ho fatta e con l’immensa soddisfazione di portarci mia figlia. E’ stata un’esperienza bellissima che voglio e spero poter ripetere. Ho provato emozioni fortissime e non nego che qualche lacrima di commozione mi abbia inumito gli occhi…Ho dato la colpa all’aria sotto gli occhiali… Vorrei ringraziare tutti, partendo dalle guide, che sono riuscite a gestire al meglio un gruppo così numeroso di “svalvolati on the road” che però si sono dimostrati veri Bikers e hanno anche saputo stringere i denti. Matteo e Marta, sulla vettura d’appoggio, grazie! Ringrazio Dio per aver creato quei luoghi e per avermi permesso di vederli. Bob, ti auguro di poter continuare il tuo lavoro di guida con la stessa professionalità dimostrata ma soprattutto con lo stesso contagioso entusiasmo. Grazie ! Viaggiare con te è stato molto bello e coinvolgente e sai bene che 5 giorni in tua compagnia non mi sono bastati per cui penso già ad nuovo progetto e a nuove strade da percorrere insieme.

ANDREA / The Grand West

Ciao Bob. Volevo ringraziarti per aver realizzato un sogno che cullavo da qualche anno, divenuto realtà in poco tempo ma purtroppo ancor prima divenuto un ricordo, che però con grande piacere e gelosia, custodirò nel cassetto dei ricordi più grandi, vista l’immensità.!!!   Volevo salutare anche Mizio, GRANDE condottiero e tutti gli amici d’ avventura che con le loro storie anno contribuito ad arricchire già una fantastica avventura. Grazie davvero a tutti!

MAURIZIA E FABIO / The Grand West

Ciao Bob. Siamo rientrati in Italia. Viaggio fantastico, Maurizio, la nostra guida, è stato bravissimo, un grande professionista, tientelo stretto!

FEDERICA / The Grand West

Ciao Bob.
 Volevo ringraziarti per tutto quello che avete fatto. Il viaggio è stato eccezionale e ha superato ogni aspettativa. E Maurizio, la nostra guida, è stato eccezionale. Peccato che siamo tornati….

SAMANTHA E MASSIMO / Hell of Arizona!

Sono già passati un più di 20 giorni dal rientro dal bellissimo viaggio vissuto con tutti voi e ancora sentiamo la tristezza nei nostri cuori ma anche la felicità di aver vissuto un’esperienza davvero indimenticabile che rimarra dentro di noi per sempre. Un giorno quando avremo dei figli non potremo altro che raccontare senza noia questa esperinza davvero unica sia per i luoghi visitati, sia per le persone. In effetti ti senti diverso dopo aver vissuto tutto ciò e soprattutto biker a tutti gli effetti. Grazie a tutti voi!

FRANCO E FRANCA / Hell of Arizona!

Ciao Bob.
 Siamo reduci dal viaggio Hell of Arizona! e desideravamo salutarti e complimentarci della favolosa avventura che la tua organizzazione ci ha permesso di fare. Siamo entusiasti di ciò che abbiamo fatto e visto grazie ad un programma ricchissimo e ben organizzato. La macchina al seguito è stata un notevole valore aggiunto, come pure e sopratutto la guida di Maurizio. Non avrei mai immaginato di “sopportare” così bene le condizioni atmosferiche (sole implacabile e temporali) tanto che mi sentivo meglio, anche fisicamente, alla fine della vacanza che all’inizio. Grazie per averci fatto godere tanto il viaggiare, l’America e gli Americani. Per noi la chicca è stata Prescott con il Rodeo, la Parata del 4 Luglio e il Vendome: a ruota tutto il resto! Ripartiremmo domani per un’altra avventura on the road!

MARZIA E GERMANO / Hell of Arizona!

Beh, che dire che non sia già stato detto… Un viaggio che si è tatuato nell’anima e che quindi farà parte di noi; un’esperienza indimenticabile; luoghi, paesaggi ed emozioni che, visti e provate di persona, non potranno mai essere descritti a parole o racchiusi in una fotografia; compagni di viaggio ai quali penso sorridendo; guide che sono stati amici, soccorritori e chi più ne ha più ne metta, che con la loro passione ci hanno fatto amare questo viaggio prima ancora di partire! Ancora adesso mi sveglio di notte pensando di essere in qualche stanza di Kingman o di Prescott o di qualche altra città visitata… Grazie infinite a tutti per aver reso questa esperienza praticamente perfetta! Arrivederci a tutti speriamo presto!!!

ROBERTO E LAURA / Hell of Arizona!

Caro Bob, è stata una esperienza che ha lasciato il segno! INDIMENTICABILE! Il merito è nei paesaggi che abbiamo visto, della compagnia, ma soprattutto è stato anche delle nostre guide, per le attenzioni che ci hanno dato in tutto il percorso e per il clima che hanno saputo creare. Non è facile venire da una vita incasinata e riuscire ad immergersi in questo nuovo mondo. Bravi! Sicuramente a presto.

DAVIDE E BARBARA / Hell of Arizona!

Siamo appena arrivati a casa… E’ stata un’esperienza stupenda, ci hai fornito un bagaglio culturale che nessuno mai potrà toglierci. Siete persone speciali: oltre al lato professionale che è stato a dir poco perfetto, ci avete coinvolto nei vostri sentimenti facendoci acquisire le stesse emozioni che provate voi, non potremmo mai ringraziarvi abbastanza!!!

SIMONA / Hell of Arizona!

Ciao Bob,
 è ormai una settimana che siamo rientrati… Vorrei darti un abbraccio forte, fortissimo per farti sentire quanto ti sono grata di tutto quello che hai fatto per noi durante questo splendido viaggio. Sei riuscito già prima della partenza a farci sentire come dei bambini che aspettano impazienti di andare alle giostre; hai trasmesso tutto l’amore e l’entusiasmo che provi per quella terra; ma la cosa più grande che hai fatto e’ stata quella di stupirci più delle aspettative.
 Mi sembrava di essere veramente in un parco giochi, a volte protagonista di in un film… Ho rivissuto la mia infanzia! Questo viaggio mi ha toccato il cuore, l’anima, ho provato emozioni forti, lo stupore era continuo. Non riesco a esprimere bene quello che ho provato, sicuramente fatico a scriverlo, ma non so veramente come ringraziarti.
Questo e’ stato un viaggio che ricorderò per tutta la vita non solo per la bellezza e la maestosità dei luoghi, ma soprattutto per la serenità e la spensieratezza della quale abbiamo potuto godere grazie alla tua presenza. 
Consiglierò a tutti di fare questo viaggio. Bob, sei mitico!

PAOLO / Hell of Arizona!

Ciao Bob.
 Oggi è l’ultimo giorno di vacanza. Ieri sera abbiamo rivisto le foto del magnifico viaggio fatto insieme e rivissuto le tante emozioni che gli splendidi posti visitati ci hanno dato. Ancora dalla terra Americana volevo salutarti e ringraziarti, insieme a Gabriele, per tutto ciò che hai fatto, nel guidarci, nell’illustrarci i posti, nel farci vivere e godere luoghi mitici nel modo giusto, e nell’avermi aiutato e incoraggiato nel guidare una splendida e leggendaria Harley.

SILVIA / Hell of Arizona!

Ciao Biker. 
Volevo dirti che il viaggio che ci hai fatto vivere è stato e sarà unico e inimitabile… Ho imparato che gli occhi sono la miglior macchina fotografica, che il cuore è il miglior album fotografico e che il cuore ancora è il miglior cassetto dove tenerlo. Sei un grande e un mito.

DEBRA / Hell of Arizona!

Hi Bob.
 Non avevo mai partecipato prima ad un viaggio in Harley e sono ancora sconvolta dall’intensità delle emozioni che ho provato ogni giorno della nostra bellissima avventura. Essendo io stessa nata nell’Ovest americano, avevo già visitato alcuni dei luoghi; ma niente, assolutamente niente a che vedere con quello che si prova a percorrere su una Harley posti come la Monument Valley. Mi hai fatto scoprire un’America che amo più di quella che conoscevo già… Il vento nei capelli, il sole che scotta le spalle, le gocce di pioggia sul viso, i profumi intensi e l’indimenticabile emozione del mettere tutto questo insieme. Dal profondo del cuore, grazie per il più bel viaggio della mia vita. Non vedo l’ora di condividere nuove avventure con te e con altri “B.A.D. bikers” in futuro. Con te la magia diventa realtà, i sogni si avverano e le passioni sono vive.