Hell Of Arizona! / Riding On Heaven’s Road

(NEVADA – ARIZONA – UTAH)

DATA TOUR: 18 – 28 Giugno / 3 – 13 Settembre
DURATA: 11 giorni/8 giorni di noleggio moto – 1.520 Miglia (2.445 km) di percorrenza
PREZZO: 4.900 Euro (Rider) / 2.700 Euro (Passeggero)

L’Arizona può essere un Inferno, con i suoi rettilinei che si perdono nell’orizzonte sotto il sole cocente del deserto; ma l’Arizona può anche essere un paradiso, con i suoi spazi infiniti e i suoi panorami spettacolari. Questo stato, una volta terreno di caccia dei nativi indiani, offre al visitatore scenari indimenticabili. Il tour Hell Of Arizona! inizia e finisce a Las Vegas, dopo aver percorso la Route 66, fino al Grand Canyon, attraversando i territori indiani più famosi, quelli della riserva Navajo. È un viaggio indimenticabile. I territori che si incontrano possono dapprima sembrare inospitali; ma man mano che ci si addentra si scoprono le suggestioni che possono regalare. Hell Of Arizona! è l’esperienza ‘on the road’ per antonomasia nel cuore del mito americano. È il viaggio ideale per chi va vuole scoprire l’America per la prima volta in sella a una moto.

PROGRAMMA DEL TOUR:

Giorno Programma Percorrenza Notte
18 Giu / 3 Sett Volo Italia / Las Vegas ––– Las Vegas
19 Giu / 4 Sett Las Vegas – Noleggio moto 50 Mi – 80 Km Las Vegas
20 Giu / 5 Sett Las Vegas / Prescott 250 Mi – 400 Km Prescott
21 Giu / 6 Sett Prescott / Sedona / Grand Canyon 170 Mi – 270 Km Tusayan
22 Giu / 7 Sett Grand Canyon / Page 170 Mi – 275 Km Page
23 Giu / 8 Sett Page / Monument Valley 120 Mi – 200 Km Monument Valley
24 Giu / 9 Sett Monument Valley / Canyon de Chelly / Petrified Forest / Holbrook 330 Mi – 530 Km Holbrook
25 Giu /10 Sett Holbrook / Winslow / Bellemont / Historic Route 66 / Kingman 280 Mi – 450 Km Kingman
26 Giu /11 Sett Kingman / Oatman / Las Vegas – Riconsegna moto 150 Mi – 240 Km Las vegas
27 Giu / 12 Sett Volo Las Vegas / Italia ––– –––
28 Giu / 13 Sett Arrivo in Italia ––– –––
Le giornate in grassetto sono con moto a noleggio

IL TOUR DAY BY DAY

  • Giorno 1 • Benvenuti nella favolosa Las Vegas!

    L'arrivo è previsto a Las Vegas nel tardo pomeriggio con un volo dall'Europa. Benvenuto e incontro informativo con la guida del tour. 
  • Giorno 2 • Viva Las Vegas!

    Al mattino, si ritirano le moto a noleggio presso il concessionario Harley-Davidson® a Las Vegas. Successivamente, passaggio di rito lungo la Strip, con soste per lo shopping. Il pomeriggio è libero mentre per la sera per tutti il ritrovo è all'Harley-Davidson® Café sulla Strip. HellOfArizona-giorno2
  • Giorno 3 • Partenza per Prescott

    Il mattino seguente si lascia Las Vegas e il suo caldo infuocato. Il primo luogo di interesse sulla strada è la diga di Hoover, in cui è prevista una visita programmata. Successivamente, tappa a Kingman per poi dirigersi a sud, fino a Prescott, l'ex capitale dello stato dell'Arizona. Arrivo nel pomeriggio, shopping e serata su Whiskey Row. 
  • Giorno 4 • Sedona e il Grand Canyon

    Dopo Prescott, la strada si arrampica fino alla pittoresca città fantasma di Jerome, che preannuncia la discesa verso Sedona, circondata da spettacolari e suggestive rocce rosse. Da qui la strada prosegue verso nord attraverso Oak Creek Canyon. Quindi, lo straordinario panorama offerto dal Grand Canyon, con il tramonto visto dal South Rim a concludere una giornata indimenticabile. HellOfArizona-giorno4
  • Giorno 5 • Dal Grand Canyon al Lago Powell

    Il South Rim offre altre vedute mozzafiato del Grand Canyon. Alcune miglia dopo l'uscita est del parco, il panorama cambia e le rocce rosse cominciano a dominare lo scenario. La vastità del territorio indiano appare sempre più evidente. Dopo il Cameron Trading Post, ci dirigiamo verso Nord per raggiungere Page. Ma prima, il meraviglioso canyon che conduce al Navajo Bridge è tappa imperdibile, così come Horse Shoe Bend. Che toglie il fiato... 
  • Giorno 6 • Il fiume Colorado e la Monument Valley

    Sveglia alle prime luci dell'alba per una delle esperienze più emozionanti del tour: il rafting sul fiume Colorado, 15 miglia dalla diga del Glen Canyon dentro maestose rupi  rosse. Come scrisse John Wesley Powell in merito alla sua esplorazione sul Colorado: "we shrank with the river into insignificance...". In un susseguirsi di emozioni, tocca quindi alla Monument Valley, che visitiamo con le guide Navajo per godere di un tramonto indimenticabile. 
  • Giorno 7 • Alba Navajo e tramonto sulla Route 66

    Non si può visitare la Monument Valley e perdersi l'alba. Una sveglia alle 4 consente di vedere uno degli spettacoli più straordinari ed emozionanti della natura: un miracolo che si ripete giorno dopo giorno. Riprendiamo la strada per raggiungere Canyon De Chelly e quindi uscire dalla Riserva Navajo. Attraversiamo Painted Desert e Petrified Forest prima di incontrare la Route 66 a Holbrook, dove un altro tramonto indiano conclude la giornata... 
  • Giorno 8 • E ora, "Get your kicks on Route 66"

    Dopo le meraviglie della natura, il tour ci porta a conoscere e percorrere una leggenda creata dall'uomo: la storica Route 66. Da Holbrook, passando per Winslow, Bellemont, Williams, Seligman e Kingman, la giornata si svolge sulla "Madre di tutte le strade". Si viaggia verso Ovest e si incontrano personaggi mitici come Angel il barbiere. Lungo la strada, la ferrovia di Santa Fe domina la scena, grazie ai suoi infiniti e giganteschi treni merci. 
  • Giorno 9 • Su fino a Oatman e poi giù verso il deserto

    E' tempo di tornare a Las Vegas. La strada si snoda tra curve e tornanti, fino alla città mineraria fantasma di Oatman, dove gli asini selvatici sono una vera e propria attrazione. Appena il tempo di vedere l'Oatman Hotel, dove Clark Gable e Carol Lombard trascorsero la loro prima notte di nozze e poi giù sotto il sole cocente del Deserto del Mojave fino a Las Vegas. Il pomeriggio libero aiuta a riprendersi dal gran caldo, prima dei commiati e della vita notturna di Sin City. 

  • Giorno 10 / 11 volo di ritorno per l'italia e arrivo a destinazione

Tutte le immagini utilizzate nel sito sono state realizzate nel corso dei viaggi Bikers American Dream

Immagini e musiche sono proprietà esclusiva di Coast2Coast Communication – Tutti i diritti riservati. Music by Steve Anderlini / Lead Guitar by Bob Lonardi